lunedì 30 maggio 2016

L'Aviazione Russa spiana le posizioni di Al Nusra ed FSA ad Handarat, Hreitan, Anadan, Beyanoun e Kafr Hamra!

Aleppo è stata investita da una tempesta di fuoco russo a partire da ieri notte quando col favore delle tenebre e dei loro sofisticati sensori notturni i piloti di Putin hanno colpito ben trenta volte di fila le posizioni dei wahabiti di Al Nusra e degli altri terroristi di Ahrar Sham ed FSA.

Handarat, Hreitan, Anadan, Beyanoun e Kafr Hamra sono state martellate per far capire ai takfiri che anche se l'Esercito Siriano si sta concentrando per un'assalto contro le posizioni dell'ISIS a Nord-Est della metropoli non é comunque il caso di sentirsi 'al sicuro' e ogni tentativo di aggredire le linee governative verrà sventato sul nascere dalla totale supremazia aerea e di artiglieria.

Estremisti di Ajnad al-Sham a Moadimiyah si arrendono, bandiera siriana issata sul municipio!

Le più belle vittorie delle forze governative siriane sono sicuramente quelle ottenute senza nemmeno bisogno di combattere, il più delle volte riportate contro gruppi terroristici a maggioranza di Siriani nelle loro fila che ben si rendono conto dell'inutilità di prolungare a oltranza una resistenza già condannata dalla sproporzione di forze in campo o dai vantaggi tattici acquisiti da parte delle forze regolari.

Oltre trenta terroristi schiacciati dal maglio dell'artiglieria siriana nel Nord di Hama, tra Tal Bizam e Tal Jobar!

Non meno di 35 terroristi di Jund al-Aqsa e Ahrar Sham sono morti nella giornata di ieri nel corso di un disastroso tentativo di attacco contro posizioni dell'Esercito Siriano e della milizia NDF nel Nord della Provincia di Hama. Appena usciti dalle loro basi per dirigersi verso le fattorie di Morek, Tal Bizam e Tal Jobar i takfiri sono stati investiti da un diluvio di fuoco d'artiglieria, mortai e lanciarazzi che ha spento ogni loro ardore offensivo.

Nuove falangi blindate dell'11esima Divisione arrivano a Est di Palmyra per partecipare alla prossima offensiva!


Oltre alle forze già mobilitate nel territorio a Est di Palmyra (di cui avevamo dato tempestiva notizia nel nostro articolo precedente) una lunga teoria di trasporti multi-asse ha portato in zona di operazioni altre dozzine di carri armati T-72, blindati BMP-1 e BMP-2 e altri veicoli per fanteria.

Anche questi rinforzi dovrebbero inquadrarsi nell'ordine di battaglia dell'11esima Divisione Corazzata, in particolare della 60esima Brigata dell'Esercito. Insieme alle forze dell'11esima e della 18esima Divisione già in zona, questi rinforzi dovrebbero unirsi ai miliziani dell'NDF e ai volontari irakeni della Liwa Imam Ali e a quelli afghani della Firqa Fataymoun.

domenica 29 maggio 2016

Raffica di bombardamenti russi sulle province di Hama e Aleppo, in azione anche i Su-30!

Come abbiamo già annunciato l'Aviazione Russa riprenderà presto il ritmo di interventi aerei massicci tipico dei primi mesi del suo impegno in Siria, grazie anche allo schieramento al largo di Tartous della portaerei Kusnetzov, ma in attesa del suo arrivo per incrementare comunque il numero di incursioni realizzabili ogni giorno anche i Sukhoi-30 presenti in Siria come misura di sicurezza in caso di sconfinamenti turchi od occidentali nello spazio aereo di Assad sono stati mobilitanti in funzione di supporto a terra.

Commando siriani ed Hezbollah sfondano una nuova linea nel Ghouta Est e attraversano il Fiume Barada!

Con una intensa offensiva stamane l'Unità 416 delle Forze Speciali siriane, aiutata dai combattenti di Hezbollah e dai volontari palestinesi dell'Esercito di Liberazione ha sfondato le difese dei terroristi di Faylaq al-Rahman nel Ghouta Est riuscendo ad attraversare il fiume Barada e ad entrare nel villaggio di Nashabiyeh.