lunedì 20 febbraio 2017

Altri vilaggi e cittadine liberate a Sud di Mosul, tra cui l'impianto elettrico di Lazakah!

Altri vilaggi e centri abitati a Sud di Mosul sono stati liberati e aggiunti ai territori controllati dalle forze governative, grazie agli sforzi combinati delle milizie di mobilitazione popolare (Hashd al-Shaabi) e di altri corpi regolari tra cui, la 3a e la 9a divisione dell'Esercito portando il totale delle località liberate nelle ultime ore a ben diciotto.

Lazaka, Karama, Albu Jawari, Jamasah, Kunaitrah, Zarkotiyah, Al-Athba, Kafoour e Abiadh sono le località più importanti, mentre Bakhira, Ibrahimiah, Husseinyah, Sheikh Younes, Debajah, Imam Hamza e Tel Kisom sono quelle minori.

Ennesimo "flop" del Patriot...anche nella 'Versione 3' il missile yankee fa cilecca!

L'ultimo importante attacco missilistico portato dalle forze yemenite contro il regime wahabita di Casa Saoud ha svelato, ancora una volta, quanta distanza passi dalla propaganda a stelle e strisce e l'effettiva realtà dei fatti.

La centrale elettrica di Shaqiq, infatti, installazione militare di primaria importanza, era circondata e "protetta" da numerose batterie di missili intercettori 'Patriot 3'.

Che, come al solito, hanno fatto cilecca.

Le artiglierie siriane possono già colpire la zona del Triangolo di Palmyra!

Le regioni di Al-Majbal e Al-Rabal, nell'Est della Provincia di Homs, lungo la strada che collega il capoluogo del governatorato alla storica cittadina di Tadmur/Palmyra, sono state completamente liberate dalla presenza dell'ISIS grazie agli sforzi congiunti della 18esima Divisione Corazzata e degli uomini del Quinto Corpo Ausiliario.

Nel frattempo l'Aviazione Russa ha continuato a colpire gli uomini del 'Daash' specialmente nel retrofronte, dove praticamente ogni convoglio che parte per fornire vettovaglie, munizioni e rifornimenti d'altro genere ai combattenti takfiri sa di avere un'altissima probabilità di venire bombardato.

Convoglio di Jund al-Aqsa abbandona il "Pianeta delle Scimmie" e cerca di fuggire verso l'ISIS!

Nel pomeriggio di ieri l'Esercito Arabo Siriano ha circondato e catturato un intero convoglio di terroristi che stavano tentando di viaggiare verso la Provincia di Raqqa attraversando il tratto di territorio tra Salamiyeh e Ithriyah.

L'agguato é scattato nell'avvallamento di Wadi al-Azib ed é stato condotto da uomini dei Servizi Segreti dell'Aeronautica e della milizia NDF che hanno dapprima aperto il fuoco, uccidendo alcuni terroristi, e poi completamente circondato i loro veicoli, catturando gli altri a dozzine.

Nella Guerra Civile Takfira adesso Al Nusra attacca anche Jaysh Islam!

Al Nusra non si accontenta di combattere contro Jund al-Aqsa tra il Sud della Provincia di Idlib e il Nord di quella di Hama, ma ha indirizzato i suoi sforzi nella "guerra civile takfira" anche contro Jaysh Islam, formazion un tempo affiliata con l'FSA.

Kafr Dariyan, nel Governatorato di Idlib, é stata teatro dello scontro più recente tra le due formazioni, che ha visto vittoriosi i più numerosi e meglio armati wahabiti di Al Nusra, i quali sono riusciti a conquistare gli accantonamenti di Jaysh Islam, con tutto il materiale ivi depositato.

domenica 19 febbraio 2017

L'Esercito Siriano ormai ha tagliato ai Turchi ogni via per proseguire a Sud-Est di Aleppo!

Respingendo indietro i takfiri dell'ISIS ancora presenti nell'Est della Provincia di Aleppo le forze armate siriane non solo si trovano sul punto di riprendere l'importante cittadina di Deir Hafer, ma, essendosi avvicinati ormai a meno di 30 Km dall'area occupata dai curdi, hanno praticamente, a tutti gli effetti, tagliato ai Turchi la strada per proseguire lungo il Sud-Est della zona.

Infatti non é mistero per nessuno che Erdogan spera ancora, in qualche modo, di rimanere o militarmente presente in zone di territorio siriano, o quantomeno di "farsi pagare", politicamente o economicamente, per lasciarlo libero.