venerdì 12 settembre 2014

Cardinali, Vescovi e Patriarchi cristiani d'oriente abbandonano banchetto a Washington nausati dall'ignoranza dei loro ospiti!!

Organizzare a Washington una serata "a favore dei Cristiani d'Oriente" e poi riuscire a insultare e offendere la Verità e la Storia tanto da provocare l'esodo del Cardinale Beshara al-Rai (Patriarca Maronita di Antiochia), del Vescovo Zihlawi, del Patriarca Aram (Armeno), del Patriarca Ignatiuis Younane (Cristiani di rito Siriaco) e infine di Gregorio III Laham, Patriarca melkita é sicuramente un record.

Sono riusciti a stabilirlo i rozzi e ignoranti congressisti e senatori Usa che evidentemente avevano scambiato la serata di ieri come un palcoscenico per dare la stura ai loro sentimenti islamofobi e imperialisti conditi da filosionismo di marca evangelica, tanto popolare oltreoceano.

Quando il Senatore Cruise si é lanciato in una tirata laudatoria nei confronti del regime ebraico di occupazione della Palestina e ha paragonato i legittimi movimenti di Resistenza Hamas ed Hezbollah ai fantocci sionisti dell'ISIS il Patriarca Melkita Gregorio ha preso, si é scrollato la polvere dai calzari e ha abbandonato l'assise, non prima di aver ricordato al cafone a stelle e strisce che fu l'arrivo degli invasori ebrei in Palestina a causare i primi profughi cristiani del Medio Oriente.

Quando poco più tardi il Congressista Chris Smith ha osato accusare il Presidente Assad di 'crimini contro i Cristiani' (quando invece tutti sanno che ne é il primo e più convinto protettore) tutti gli altri Patriarchi, che avevano voluto credere che le sparate di Cruise fossero solo un incidente isolato, hanno fatto registrare la loro delusione e se ne sono andati.


8 commenti:

  1. Hanno fatto benissimo.
    Che Dio guardi i Cristiani d'Oriente da certi "benefattori"!
    Ovviamente i nostri tiggì ruffiani non ne hanno parlato....

    RispondiElimina
  2. I parlamentari italiani non sono meglio!
    "Il fatto" ha realizzato un servizio esilarante e deprimente sulla loro ignoranza, ne esce bene solo l'onesto Razzi che ammette di non capirne una mazza, è da leggere! Il più informato colloca i Copti in Iraq e confonde i Caldei con una tribù di Zingari che tradizionalmente riparavano le pentole "Calderas", bisogna dire che le emerite teste di cazzo sono equamente distribuite tra le cosiddette forze politiche.
    La verità è che l'unico paese veramente serio è la Corea del Nord, hanno ragione Razzi e Salvini! Lì quelli che tentano di fare proselitismo per le cosiddette chiese americane del cazzo li sbattono in prigione per il semplice possesso di una bibbia, sono ancora magnanimi a non abbatterli con un colpo di pistola alla nuca visto che all'80% sono luridissime spie della cia o ad organizzazioni fiancheggiatrici.
    Ivan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salvini ha detto che vuole far investire in corea del nord i capitali degli imprenditori padani...Ma il buon kim come ha potuto permettere che una emerita testa di cazzo come salvini violasse il sacro suolo coreano. Fossi stato in lui avrei proceduto alle cannonnate esattamente come ha con bergoglio il sionista quando si è recato in visita nel porcilaio degli americani in asia.

      Elimina
  3. Fonte della notizia, è possibile averla?
    Mi servirebbe il link, grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai internet usalo

      Elimina
    2. Se non si conosce almeno la lingua si diventa matti...!

      Elimina
    3. Al-Manar si vede il logo sulla foto

      Elimina
    4. http://www.almanar.com.lb/english/adetails.php?eid=170454&cid=23&fromval=1&frid=23&seccatid=14&s1=1

      Elimina