giovedì 12 gennaio 2017

La vallata di Wadi Barada ormai é circondata, le forze siriane controllano col loro tiro l'unica uscita!

Come chiarisce sufficientemente questa mappa ormai la penetrazione siriana sul versante Nord della valle acquifera di Wadi Barada è quasi completata e anche se mancano pochi chilometri a chiuderla del tutto nell'ennesima sacca circondata di questo conflitto, il tiro delle artiglierie e dei mortai siriani é sufficientemente ampio e preciso da garantire che i terroristi rimasti nel Wadi non possano uscirne se non passando letteralmente attraverso una vera e propria forca caudina di razzi, proietti d'obice e granate.

Intanto possiamo confermare che circa un centinaio di terroristi takfiri si sono consegnati alle forze governative, avendo esaurito, alternativamente, le riserve di coraggio e determinazione oppure quelle di captagon ed altre anfetamine.

Nei dintorni di Bassima, a seguito di intensi combattimenti, le truppe siriane sono riuscite a strappare ai terroristi la sede dell'associazione abitativa di Al-Ankaa, trasformata in un 'fortino' dai suoi barbuti e ciabattuti occupanti, che ne sono stati sfrattati a forza e con gravi perdite.



2 commenti:

  1. mi piace la dizione "ciabattuti" alla quale aggiungerei "teste vuote"perchè battersi per una idea è bellissimo,ma questi per quale idea si battono?Forse sognano ancora le vergini in cielo che dovrebbero attenderli? Ma loro sono veramente dei martiri oppure dei "suonati"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lascia perdere, anonimo, stai completamente fuori!

      Elimina