martedì 15 maggio 2018

Nel giorno della mattanza di Gaza le milizie palestinesi a Sud di Damasco conquistano (profeticamente?) la "Moschea Gerusalemme"!

Vogliamo immaginare che i compagni dell'Esercito di Liberazione Palestinese, del Fronte Popolare - Comando Generale e delle altre milizie palestinesi che cooperano con l'Esercito e la Guardia Repubblicana siriana per riprendere il controllo di Yarmouk e dintorni si siano impegnati particolarmente, nella giornata di ieri, per conquistare la "Moschea di Al-Quds", sull'orlo occidentale della 'sacca' dell'ISIS, poco a Est della scuola dell'ONU e degli ex-uffici di Hamas.



Ora, noi non siamo particolarmente versati nell'arte aruspicina di trarre auguri e presagi, ma il fatto che nello stesso giorno in cui l'arroganza sionista e yankee hanno tenuto la loro burattinesca 'celebrazione' a Gerusalemme, il fatto che la 'Moschea Gerusalemme' di Yarmouk sia stata strappata ai mercenari di Washington e Tel Aviv...ci sembra alquanto..."ominous" per dirla all'inglese.

Lo ripetiamo da un po', ma ormai la scala delle mappe che si devono usare per tenere il conto del terreno perso dai takfiri dell'ISIS è paragonabile a quella delle vecchie guide 'Tuttocittà', che si usavano prima che diventasse abitudine portarsi dei mini-computer in tasca.

1 commento:

  1. Ci saranno più morti qui, che per la liberazione di tutta Duma

    RispondiElimina